Montagna e fotografia: il racconto di Marko Jurkovic

12 Ottobre 2019 by in category FOTOGRAFIA OUTDOOR, NATURA, TREKKING tagged as , , , , , , , , with 0 and 2
Home > Blog > FOTOGRAFIA OUTDOOR > Montagna e fotografia: il racconto di Marko Jurkovic

Inizi di ottobre,

per un appassionato di montagna e fotografia, l’autunno è la stagione in cui la luce del sole diventa ineguagliabile, regalando scorci inediti e suggestivi. Si tratta anche di un’occasione per iniziare nuove attività come lo sport, lo studio di nuove lingue e perché no, nuovi progetti di vita.

Mi chiamo Marko e ho quasi 32 anni. Sono di origini Croate, ma quando avevo 7 anni ho varcato i confini italiani per la prima volta e oggi vivo in un piccolo paese vicino a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza.

Sono da sempre curioso e appassionato di tutto ciò che riguarda le nuove tecnologie, dall’ informatica alla fotografia, dal video editing alla musica. Tutto è nato nel periodo delle scuole superiori, anni meravigliosi e ricchi di stimoli, in cui ho potuto esprimere al massimo la mia creatività, grazie anche alla preparazione e alla tenacia degli insegnanti che mi hanno trasmesso passione e amore per l’innovazione, l’arte, il design. È stato anche il periodo in cui ho iniziato a studiare e ad appassionarmi alle aziende che avrebbero segnato, da lì a qualche anno, il nostro futuro.

Lavoro

Sono sempre in movimento e questo mi permette di coltivare i miei hobby ed essere sempre informato sulle ultime tendenze e sui nuovi prodotti da provare.
La mia sete di conoscenza e voglia di scoprire mi ha spinto a scegliere un impiego che racchiudesse quasi tutti quelli che sono i miei interessi. Da quattro anni, infatti, lavoro per un’agenzia di marketing operation che ha come principale cliente una multinazionale americana che svolge la sua attività in diversi settori come la web search, i servizi e la commercializzazione di prodotti hardware per la domotica di casa, la telefonia mobile e i dispositivi smart per l’intrattenimento domestico.
Non voglio annoiarvi con il mio curriculum, ma trasmettervi quanto sia importante ascoltarsi e darsi una chance, ricercando e scegliendo una professione in linea con la propria personalità e i propri interessi. Un lavoro che ci permetta quanto più possibile di fare ciò per cui ci sentiamo fatti, da sempre. O, almeno per me, questo è stato fondamentale per permettermi di sentirmi vivo, ogni giorno.

Passioni

Non è solo l’hi-tech la mia unica grande dedizione da quando ho terminato gli studi e durante le mie giornate di lavoro. Infatti, da qualche anno, sono diventato estremamente attratto dalla vita outdoor: la montagna, il trekking, l’hiking e il nordic walking.

Montagna e fotografia: il racconto di Marko Jurkovic

Sempre più spesso organizzo e pianifico il mio tempo libero e i week-end con destinazione la montagna. Per me si tratta, in parte, di un ritorno alle origini avendo trascorso la mia infanzia in un piccolo paesino Croato, Skrad, a 665 metri di altitudine. Ma ad attrarmi è anche l’amore incondizionato per la natura e quel benessere e senso di libertà che mi sa regalare. Una sorta di medicina genuina e primitiva che guarisce ogni forma di stress, a cui abbandonarsi tra alberi dalle folte chiome, laghi incontaminati, prati rigogliosi e vette di montagne che sorvegliano, come soldati immobili, un ecosistema delicato quanto prezioso.

Quando racconto a qualcuno di questa mia dedizione per la natura, non parlo solo di escursioni per sentieri ripidi o panoramici, pranzi nei rifugi più suggestivi o arrampicate ad altezze vertiginose. Trasmetto un vero e proprio stile di vita che contraddistingue gran parte della mia esistenza e scandisce i comportamenti delle mie giornate.

Ambiente

Che si tratti di viaggi, alimentazione o di decisioni quotidiane, per me è fondamentale pensare alla tutela della natura e del benessere ad essa collegato.
Proprio in questi giorni si parla con grande enfasi di cambiamenti nel nostro ecosistema terrestre. Un clima che sta mutando radicalmente e che lo fa – e ciò è ben più preoccupante- in modo repentino e costante. Un allarme assordante per chi questa terra sta sfruttando senza rispetto. Per questo tutti, e noi giovani in primis, dobbiamo insistere nel chiedere ai governi nuove politiche ambientali che consentano di salvaguardare il nostro pianeta e, aspetto fondamentale, abbiamo il dovere di divulgare e condividere senza paura le sane abitudini. Perché non c’è più tempo…

Abitudini

È quindi nella montagna e nella natura che trascorro gran parte del mio tempo libero. Che sia in solitaria, in coppia o in gruppo, ogni occasione è buona per passare alcune ore in totale relax e, perché no, in silenzio. Per questo ho iniziato ad esplorare quelle che sono le montagne per eccellenza: le Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO. Con il mio gruppo di trekking ho scoperto luoghi incontaminati e pieni di vita, un rifugio dal caos quotidiano e uno scudo massiccio dagli attacchi esterni come rumore, traffico e inquinamento.

Perché la montagna?

A chi mi chiede se preferisco il mare o la montagna rispondo semplicemente: montagna. Preferisco fare mille metri di dislivello sotto il sole, con un peso sulle spalle e la giusta compagnia, che rimanere tutto il giorno a ustionarmi, terminando la giornata più fiacco che mai. Con questo non rinnego le onde e la brezza del mare: nella vita ho visitato luoghi incantevoli che mi rimarranno per sempre nel cuore, dall’Isola d’Elba alla Sardegna, dalla mia amata Croazia alla Spagna e alla Grecia.
Ma sono le vette più maestose ad attirare la mia curiosità e la voglia di scoprire. Sono le rocce più solide con una vista mozzafiato a suscitare in me quel desiderio di pianificare ogni giornata libera dal lavoro.

trekking e fotografia

 

Qual è stato l’esatto momento in cui mi sono innamorato della montagna e del suo ecosistema?

Per la prima volta, circa 10 anni fa, alcuni amici hanno organizzato una gita a Madonna di Campiglio. Vie e sentieri tra i boschi, ruscelli e cascate naturali mi hanno subito affascinato, facendomi sentire parte integrante con quell’ ambiente incontaminato. Mi sono sentito a mio agio e in totale confidenza. Non ero appagato solo dal punto di vista fisico, ma anche mentale e spirituale. Ricordo ancora oggi quella sensazione, l’aura di benessere e piacere da cui mi sentivo avvolto. Era stato come tornare bambino, privo di preoccupazioni, affascinato da ogni angolo di paradiso e inebriato dai colori e profumi.
Da lì a poco ogni occasione sarebbe stata buona per organizzare una giornata o una piccola vacanza tra i monti e i boschi del nord Italia.

 

Presente

Oggi, con più consapevolezza ed esperienza, cerco di vivere la montagna in modo ancora più deciso e perché no, più divertente. Unire l’amore per la vita all’aria aperta, le competenze e la passione per i prodotti hi-tech e il desiderio di condividere sui social, fanno si che diventi un’esperienza nuova e stimolante ogni volta.
Per questo motivo uno dei miei acquisti più recenti è stato un drone semi professionale, che cattura immagini uniche, regalando prospettive e scorci perlopiù sconosciuti. I video, che a tratti emozionano, valorizzano ogni uscita e la conservano per sempre, per poter rivivere momenti unici.

 

I social come strumento per condividere le mie passioni

Condividendo la mia esperienza online ho la possibilità di farmi conoscere appieno, facendo rivivere a chi mi segue i paesaggi, le emozioni e le avventure che la natura mi regala. Questa è la mia nuova pagina Instagram, dove condivido alcuni dei miei scatti  https://www.instagram.com/mark.sightshooter/.

È l’unione di tutti questi aspetti che mi permette di godere in modo nuovo e ancora più completo della vita in montagna.
Al pensiero che mi aspettano ancora chilometri e chilometri di sentieri da attraversare, panorami da cartolina da ammirare e usanze da scoprire, non sto nella pelle e inizio a pianificare segnando un nuovo punto rosso sulla mappa.

Marko Jurkovic

Add comment

PROUDLY POWERED BY Marco Girardi - P.IVA: 04444920286 ~ ©2019 Created with Love and Respect for Mountains

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per il corretto funzionamento del sito web e per fini statistici. Puoi attivare tutte le funzionalità del sito internet o revocare i consensi già forniti. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi